In una cartella di lavoro spesso ci si imbatte in tabelle costituite da numerose righe i cui dati sono difficilmente individuabili. Excel permette di ordinare e raggruppare questi dati secondo specifici criteri, consentendo nello stesso tempo anche di calcolare per ogni gruppo i valori che interessano maggiormente. Addirittura, è possibile creare, ad ogni gruppo, un sottogruppo così da ottenere risultati sempre più minuziosi.

I vari raggruppamenti possono avvenire sulla base di funzioni quali: la Somma, il Conteggio, la Media, il Max, il Min, il Prodotto,il Conta num, la Dev. Standard pop, la Varianza, la Varianza pop.
Si prenda in considerazione la tabella riportata nell’immagine sottostante:

Si supponga di voler calcolare il totale del fatturato ad ogni cambiamento di sede. La prima operazione da compiere è quella di ordinare in modo crescente i dati della tabella per Sede. Occorre selezionare la cella relativa all’intestazione di colonna Sede e cliccare sul pulsante ordinamento crescente della barra degli strumenti standard.
Ora dal menu Dati si scelga Subtotali.

Nella finestra aperta, nella casella Ad ogni cambiamento in:, si scelga dall’elenco la voce Sede; nella casella Usa la funzione: si selezioni la voce Somma e infine nella casella Aggiungi subtotali a: si clicchi sulla voce Fatturato. Per quanto riguarda le altre opzioni presenti all’interno della finestra è preferibile togliere il segno di spunta dalla casella Sostituisci i subtotali correnti.

Come si può osservare la tabella è stata suddivisa in tre gruppi; quello della sede di Bari, quello della sede di Firenze e quello della sede di Milano e per ogni sede (gruppo), così come si desiderava, è stato calcolato il totale.

A sinistra della tabella, oltre i numeri di riga, sono presenti dei segni meno; cliccando, ad esempio, sul segno meno in corrispondenza del totale della sede di Bari, scompariranno le singole voci relative alla sede di Bari per rimanere soltanto la voce relativa al totale. Nel frattempo, accanto al totale della sede di Bari ci sarà il segno più cliccando sul quale ricompariranno le voci precedentemente nascoste.

Qualora si renda necessario modificare le impostazioni, raggruppando in base alla media anzichè al totale, occorre riaprire la finestra Subtotali, operare la variazione nella casella Usa la funzione: e fare clic sull’opzione Sostituisci i subtotali correnti.
Per confermare, bisogna cliccare sul pulsante Ok.

Nella finestra Subtotali esiste un’altra opzione, Interruzione di pagina tra gruppi, che consente di separare i vari gruppi, disponendoli su fogli diversi. Anche se nel foglio di lavoro saranno semplicemente divisi da una linea tratteggiata, se si attiva l’anteprima di stampa, compariranno su tre fogli distinti.

Nessun commento

  1. Alice-Reply
    7 maggio 2010 alle 20:38

    Questo è l’unico sito che ho visitato in cui viene spiegato tutto alla perfezione!!!!

  2. Filippo-Reply
    3 dicembre 2010 alle 11:44

    Perfetto!!

  3. gerardo-Reply
    3 dicembre 2010 alle 18:35

    Date un’occhiata anche al mio sito!
    http://www.gerardopaolillo.it

  4. simone-Reply
    16 maggio 2011 alle 11:56

    Come posso ordinare i subtotali dal valore + grande a quello più piccolo??? es. dal subtotale milano 61000 al più basso Bari 22000. Grazie!

  5. gerardo paolillo-Reply
    26 maggio 2011 alle 19:47

    Per ordinare i dati, bisogna comprimere la tabella cioè bisogna cliccare sui segni – in corrispondenza dei totali delle sedi che diventeranno così dei segni +, poi bisogna andare nel menu Dati, selezionare Ordina, nella finestra che si apre si deve scegliere, nella casella Ordina per, la voce Fatturato e infine si deve cliccare su Decrescente.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.