Quando si cita il detto “mens sana in corpore sano” la nostra attenzione va quasi automaticamente sulla seconda parte, “in corpore sano” e ci assalgono i sensi di colpa per come ci trascuriamo o ci lasciamo andare e ci promettiamo che non sarà più così e iniziano gli obblighi salutisti, almeno per l’estate! E la mente? Cosa facciamo per allenare la nostra mente?

Ormai è risaputo che anche il cervello ha bisogno della sua ginnastica per mantenersi attivo e non cedere all’azione del tempo. E qual è la ginnastica più adatta a mantenere giovane la mente? Lo studio!

Erroneamente si pensa che l’attività di studio sia relegata alla sola categoria di studenti, che – tra l’altro – non sempre l’accettano di buon grado. Eh si, perché spesso si studia solo nell’ottica di superare gli esami, i compiti, essere promossi. Invece, lo studio attiva e tiene attiva la mente, in quanto innesca il processo delle sinapsi(*), mettendo in moto tutti gli ingranaggi di questa macchina straordinaria in nostro possesso che, però, lasciamo troppo spesso in garage. Chi di noi, avendo una Ferrari la “costringerebbe” al ritmo di una 500 o, peggio, la lascerebbe ferma per paura dell’usura?

Invece, la nostra mente non si consuma, anzi, più la usiamo e più le facciamo del bene!

Per questo lo studio, inteso come lettura, come acquisizione di nuove informazioni, come esercizio su come collegare tali informazioni, è ciò che occorre alla nostra mente.

Confidando su questo, (qui tralasciamo gli aspetti commerciali), molti creatori di giochi propongono un allenamento cerebrale. Ecco perché, a conclusione di queste riflessioni, ci sono alcune attività per stimolare il nostro cervello.

Buon divertimento!

 

  1. Trova il numero che manca: 18 20 24 32 ?

  2. Trova il numero che manca: 4 5 7 11 19 ?

  3. Trova il numero che manca:

     

  4. Trova il numero che manca:

  5. Trova il numero che manca:

     

(*) struttura altamente specializzata che consente la comunicazione tra le cellule del tessuto nervoso, i neuroni. Attraverso la trasmissione sinaptica, l’impulso nervoso può viaggiare da un neurone all’altro o da un neurone ad una fibra.
 

Soluzioni:

  1. 48: ogni termine si ottiene aggiungendo +2, +4, +8, +16.
     
  2. 35: la serie si ottiene da +1, +2, +4, +8, +16.
     
  3. 18: ogni settore contiene un numero ed il suo doppio.
     
  4. 3: la testa contiene la differenza tra la somma delle braccia e la somma delle gambe (11=(8+14)-(2+9)).
     
  5. 3: la coda contiene la differenza tra la somma delle zampe dispari e la somma delle zampe pari ((8+2)-(5+1)=4 e (11+3)-(6+5)=3).

Nessun commento

  1. Maria Grazia -Reply
    16 febbraio 2010 alle 15:37

    Grande Maria Grazia!!!! Questo articolo è troppo bello e divertente!!! Sai gli “esercizi” li ho risolti tutti e con … successoooo!!! UAOOOO!!!!!!!!!!!
    Meno male, vuol dire che non si è ancora del tutto atrofizzata la mia “mens”!!! 🙂

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.