Vediamo, ora, di capire se effettivamente è sempre possibile sfruttare questa grande risorsa che è l’e-learning e qual è il “luogo migliore” per la fruizione dei corsi.

In pratica verifichiamone la sua applicabilità.

Dove e quando è possibile l’E-learning?

I possibili luoghi dell’apprendimento sono diversi. Infatti, un utente può decidere di seguire i corsi da casa, dall’ufficio o da una struttura specializzata detta Learning Centre.

La tabella seguente evidenzia le caratteristiche dei possibili luoghi di apprendimento:

 

Dove
Pro
Contro
A casa
Si può modellare l’ambiente in base alle proprie esigenze
 
Controllo sul processo d’apprendimento
Necessità di un elaboratore e del Web
 
Lentezza nell’accesso
 
Non c’è interazione diretta con gli istruttori e gli altri studenti
In un ufficio
Apprendimento solo quando necessario
 
Migliore connessione ad Internet
 
Supporto dei colleghi 
Apprendimento discontinuo
(interruzioni)
 
Non c’è interazione diretta con gli istruttori e gli altri studenti
In un Learning Center
Veloce connessione ad Internet
 
Apprendimento continuo
 
Supporto del personale 
Disponibilità di L.C. in zona
 
Distanza
 
Il L.C. non è sempre accessibile

 

E’ quindi chiaro come non si possa promuovere un particolare luogo a “migliore” per l’E-learning, poiché ognuno deve poter scegliere dove apprendere, secondo le proprie attitudini ed esigenze.

Su questo aspetto l’E-learning risulta comunque vincente: dando possibilità di scelta, riesce ad adattarsi ad ogni tipologia di utente.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.