Codici di errore in excel

In excel capita spesso di commettere errori nelle formule. Per individuarne l’origine bisogna ricorrere all’identificazione delle celle  che sono state utilizzate nel calcolo e alla descrizione degli errori che si sono verificati.
Vediamo quali sono i codici di errore che possono comparire in un foglio di lavoro di excel.
Nell’immagine sottostante la cella E2 contiene il codice di errore #NOME?

Questo codice di errore appare quando la formula presenta testo che excel non riconosce; in questo caso, come si nota nella barra della formula, nell’eseguire la funzione logica, sono state omesse le virgolette.

Un altro codice di errore è #VALORE! Questo accade quando la formula include testo dove è richiesto un numero. Nell’immagine di esempio, viene sommata la cella C1 contenente testo con la cella D8 che, invece, contiene un valore numerico.

Ancora un altro codice di errore è il seguente #####. Esso compare quando le dimensioni della colonna non sono tali da visualizzare il valore.

Il codice di errore #DIV/0 si ha quando la formula tenta di dividere per zero. Nell’esempio, si è cercato di dividere la cella C2 per la cella D2 che non contiene alcun valore.
 

L’ultimo codice di errore è #RIF! che si ha quando la formula fa riferimento ad una cella che non esiste; ciò si può verificare, quando vengono eliminate le celle. Infatti, nell’immagine riportata di seguito, nella cella E2 compare il codice di errore #RIF!, perchè è stata eliminata la cella C2 che era stata utilizzata per dividerla con la cella D2.

Ci sono due modi per individuare l’origine dell’errore; un primo modo ci viene fornito dal codice di errore che compare nella cella dove è presente la formula.

Posizionando il puntatore del mouse sull’icona punto esclamativo viene visualizzato un menu contenente opzioni che offrono informazioni sull’errore e istruzioni per correggerlo.

Un altro modo per identificare il tipo di errore consiste nel ricorrere al menu Strumenti, scegliere Verifica formule e fare clic su Individua errore. Nel foglio di lavoro una freccia di colore blu arriva fino alla cella contenente la formula passando per le celle utilizzate per il calcolo. Nell’esempio, si nota chiaramente che sono state impiegate, per il calcolo della media, celle che non contengono, al loro interno, alcun valore.

Nessun commento

  1. paolo-Reply
    11 novembre 2010 alle 23:32

    Molto utile, preciso e sintetico.Grazie

  2. 12 novembre 2010 alle 22:15

    Dai un’occhiata anche al mio sito http://www.gerardopaolillo.it

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.