Credi di avere un brutto carattere o solo alcuni aspetti che non ti piacciono? Vorresti cambiare?

Bene, allora questo articolo è per te!

Come cambiare un brutto carattere?

In alcuni corsi di formazione, tra conoscenti ed amici sento spesso dire frasi del tipo:

“Sono fatto così! Che ci posso fare?”, oppure “Tanto non cambio è carattere”, “le persone non cambiano” , “…arrivati ad una certa età non si può  cambiare” o altre fasi simili.

La cattiva notizia per queste persone è che non è così perchè il carattere si forma e si costruisce giorno dopo giorno con le nostre azioni, esperienze, credenze e convinzioni.

Pertanto è solo una scusa per delegare al “carattere” la scarsa volontà nell’intervenire concretamente nell’essere in un certo modo o doversi migliorare (è comodo non farlo).

 
Il carattere me lo creo io!
L’ottima notizia, invece per chi vuole migliorarsi è quella che con un po’ di attenzione e di autocontrollo in poco tempo si può migliorare il proprio carattere esattamente come si vuole.


Come si fa a cambiare un brutto carattere?

Sembra banale ma il primo limite a migliorarsi è la paura del cambiamento ovvero il timore di mettersi in discussione e cambiare le carte in tavola.

Non c’è nulla di “spaventoso” ad abituarsi al cambiamento, occorre solo proiettarsi e figurarsi che la situazine attuale non sempre è la migliore.
Per iniziare il cambiamento occorre evitare di farsi bloccare dai classici “ma se poi…”, “…non ci posso riuscire”, “…io così sto bene, ecc”.

Se per un attimo ci mettiamo in un atteggiamento positivo al cambiamento ci accorgeremo che tutto sommato ne vale davvero la pena provare a sperimentare cose nuove. Non basta pensare di avere un brutto carattere, bisogna fare qualcosa per migliorarlo, non trovi? 😉


Ora costruiamo il “Nuovo carattere”

L’obiettivo è avere nuovi atteggiamenti che ci piacciono e che renderanno il nostro carattere piacevole e soddisfacente per tutti (soprattuto per noi).

Ecco semplici punti pratici da seguire:

  1. scrivi su un foglio tutti i punti che vorresti cambiare del tuo carattere (es. ira, timidezza, ecc);
  2. spiega anche perchè non ti piacciono e la brutta sensazione che provi e fai provare agli altri avendola;
  3. appena finita la lista, con una bella penna rossa, metti una bella croce grossa su ognuno di questi punti;
  4. in corrispondenza dei punti appena cancellati riscrivi invece come deve essere il tuo carattere ed eventualmente aggiungi altri aspetti che ti piacciono;
  5. tieni a portata di mano questi comportamenti del tuo nuovo carattere e rileggili spesso;
  6. l’unica cosa che dovrai fare è ricordarti dei punti nuovi e di come ti dovresti comportare ogni volta che inceve, tendi a fare come facevi prima;

Vedrai che dopo un po’ inizierai ad immedesimarti nel tuo nuovo stupendo carattere e diventerai come avevi desiderato!

 

33 Commenti

  1. Franz-Reply
    20 gennaio 2010 alle 09:31

    Ottimi suggerimenti è proprio cosi.. e sto prendendo spunto in quanto il mio carattere negli anni mi sta dando grosse difficolta’ anche nel campo sentimentale purtroppo… spero di riuscire a farlo cambiare

  2. 21 gennaio 2010 alle 19:08

    Caro Franz, mi fa piacere che ti sia piaciuto l’articolo e che possa essere d’aiuto per la tua nobile causa, ovvero migliorare te stesso anche per gli altri e soprattutto per i tuoi rapporti sentimentali. Hai gia’ provato a fare la lista del “Nuovo carattere”? Te la senti di fare un primo passo verso qualcosa che veramente vuoi?

  3. fulvio-Reply
    23 gennaio 2010 alle 20:45

    per mè il carattere di una persona è inpossibile cambiarlo anche se riesce acanbiarlo non lo cambia per sempre dopo ritorna come prima

  4. sonya-Reply
    7 febbraio 2010 alle 20:17

    io voglio cambiare il mio carattere,perche facendo come adesso nn faccio altro che litigare con tutti,anche con mio figlio e il mio compagno,sono possesiva,agrssiva,quandomi arabbio dico cose brutte,divento cattiva,vi preego aiutatemi,ho bisogno d`aiuto.ho 33 anni,il mio ex marito mi sta distruggendo e mio figlio,mio compagno tutti stanno pagando le conseguezze,xche sono diventata insopportabile

  5. 10 febbraio 2010 alle 13:42

    Per Fulvio: ti ringrazio per la tua osservazione in quanto mi permetti di fare una precisazione aggiuntiva. E’ molto comune pensare che una persona non possa cambiare il proprio carattere o non possa migliorare una situazione (forse anche per convenienza, non trovi? 🙂 ). Spesso si dice “è carattere…”, “è fatto così…” oppure “non può cambiare a 60 anni”. Sicuramente non è immediato e non è facilissimo, ma è molto più facile di quanto si pensi e sopratutto, con i metodi giusti, migliori il tuo rapporto con gli altri e ottieni risultati definitivi. Ho conosciuto tante persone che sono riusciti a migliorare alcuni aspetti del loro carattere ed oggi sono davvero felici. A breve pubblicherò un articolo su aluni semplici “esercizi” da fare per aiutarci a cambiare in meglio.

    Per Sonya: il tuo commento è bello, in quanto è spontaneo, vero e si avverte il tuo desiderio di voler assolutamente “uscrire” da questa situazione. Hai detto bene: “io voglio”. E’ un buon inizio. Perchè non provi a fare la lista del “Nuovo Carattere” e poi ci dici come è andato questo primo ma utile passo? A presto ciao

  6. stefano-Reply
    3 maggio 2010 alle 17:19

    Io sono appena stato lasciato dalla ragazza che amo follemente per colpa del mio carattere..erano già capitate discussioni per questo motivo ma pur avendo le possibilità non ho saputo recuperare e cambiare. Ora mi rendo conto che questi atteggiamenti sono insopportabili anche per me quando li riconosco nelle altre persone, e prima nn sono mai riuscito a cambiare perchè provavo a farlo per lei e non per me. Sono permaloso, non dimostro i miei sentimenti facendo diventare il rapporto una cosa abitudinaria (o anche con la famiglia), sono insicuro e ho sempre bisogni di chiedere pareri per paura delle scelte, e non riesco a vivere giorno per giorno ma sto a programmare le cose e se magari capita che si fa altro subito non la prendo bene e tengo il muso. Io non voglio essere cosi, voglio cambiare questi lati del mio carattere, perchè voglio recuperare e dimostrare che posso dare quello che la mia ragazza cerca, ma soprattutto per me stesso, per imarare a vivere la vita con serenità . Sto facendo la lista del vecchio e nuovo carattere e vorrei sapere se ci sono altri consigli che può darmi. Ho pensato anche ad una seduta da uno psicologo.

  7. 11 maggio 2010 alle 22:46

    Caro Stefano. Hai gia’ fatto una bella analisi degli aspetti che non ti piacciono e delle conseguenze. E’ un buon inizio, sicuramente. Benissimo. Contattare uno specialista può essere una buona cosa (cerca nella sua zona). Se ti può interessare, mi farebbe piacere raccontarti di un’esperienza personale che mi ha aiutato molto ed in poco tempo mi ha portato a raggiungere risultati concreti. Scrivimi pure a info@formazionesalerno.com e lasciami i tuoi recapiti (email e telefono) così da contattarti in privato. Ciao

  8. gianluca-Reply
    16 maggio 2010 alle 19:49

    salve…io ho un carattere molto scorbutico e troppo aperto(dico tt quello e mi viene senza penzarci), e così facendo faccio del male alla mia ragazza…..io spero ke funzionera’ questo esperimento…grazie a tutti….

  9. Pierluigi-Reply
    17 maggio 2010 alle 11:57

    Penso che il carattere e i modi di fare sono frutto dell’esperienza di ognuno di noi…quindi sono convinto che si può cambiare!!!… prima bisogna farlo per se stessi e poi per la persona che si ama…quanti di noi sono cresciuti?…bhe secondo me nn si finisce mai di “cambiare e crescere “…che secondo me sono la stessa cosa, perchè se uno riconosce dei propri difetti allora ha volgia di crescere…nn ho studiato per affermare qst cose…se dico qualche cavolata ditelo ma, io lvoglio cambiare e ce la farò!!!!

  10. Marta-Reply
    19 luglio 2010 alle 17:25

    Uno dei punti che vorrei cambiare di me è essere me stessa sempre e con tutti…….prima lo ero poi a causa di tradiementi da grandi amici sono diventata più chiusa,tendo a tenermi tutto dentro,sono diventata timida,antipatica ( a volte) praticamente sono diventata l’opposto di come ero prima….vorrei ridiventare come ero prima ma come posso fare….ho 16 anni e credo io stia nel pieno di una crisi d’identita’…….mi potresti dare dei consigli???Grazie.

  11. stefy-Reply
    21 maggio 2010 alle 08:41

    io voglio cambiare molte cose di me stessa che non mi stano affato bene ma non so come fare perche sono molte io metto il muso al mio fidanzato quando non riesco a vederlo sempre ,non riesco a dirli tutto quello che provo per lui,non riesco a contenere le lacrime,subisco sempre a lavoro senza rispondere,mi chiudo in me stessa ,non ho amici ,non credo in me stessa per tutti questi lati sbagliati del mio carattere sto per perdere la persona che amo da impazzire ho bisogno d’aiuto

  12. Andrea-Reply
    28 maggio 2011 alle 21:55

    io vorrei cambiare tutto su di me xk io sono molto introverso scontroso iper critico impacciato insocievole timido impulsivo insicuro… spero di cambiare

  13. k-Reply
    6 giugno 2011 alle 20:35

    hei sembra facile, vale anche per chi non si piace proprio e quello che vuole diventare è una persona più carismatica che abbia autostima di se e che dia sicurezza agli altri??? mi piace in precedenza!!

  14. k-Reply
    6 giugno 2011 alle 20:42

    io ho carattere lunatico non so se si può dire così mi faccio intimorire dalle persone che sembrano non alla mia altezza, mi fanno sentire inutile e insicura, quando parlo quando mi atteggio cioè io questo lo noto anche in mia sorella e non mi piace come la gente mi vede perchè mi copro di ridicolo, vorrei essere più seria e sicura più di “carattere” decisa con tutti anche con la mia migliore amica che da 5 anni che mi mette i piedi in testa non che io non lo noti ma non ho mai preso l’iniziativa da 5 anni cavolo, è snervante ora che sono più matura e so che non è carino che mi tratti come vuole e mi risponda come vuole e quando vuole incurandosi dei miei sentimenti…non che nn ci vogliamo bene ansi siamo molto legate ma io seno sempre stata quella moderata è razionale del gruppo mentre lei prede tutto come viene decisioni affrettate all’ultimo minuto decisioni e basta, senza badare ai pareri altrui commentando senza curarsi di ferire scoppiando litiggi quando vuole, questa fa di lei una sorta di ledear, quella i cui pareri contano di più. io non voglio essere come lei assolutamente ma voglio essere più decisa senza fare del male a nessuno e soprattutto dimostrare a lei che non sono quella bambola che è rimasta in silenzio per tutto questo tempo che capivo ma che aspettavo che maturasse, perciò ora ho iniziato a dare più corpo hai miei atteggiamenti con lei e con tutti gli altri e soprattutto con me stessa voglio che sia radicale dato che affrontare l’argomento con lei non è bastato per quanto ripetutive fossero state le volte…grazie del tempo questo sito è mitico, spero funzioni:)

  15. 22 giugno 2011 alle 17:34

    Grazie K! La tua sincera e dettagliata descrizione gia’ denota che stai avendo dei buoni risultati per la tua autostima. Forse anche semplicemente commentare su questo sito ti ha dato un po’ di forza in più. Il commentare ti ha anche fatto fare una piccola autoanalisi che fa sempre bene. Il mettere “nero su bianco” è molto d’aiuto. Benissimo, continua così. In bocca al lupo per il tuo “Nuovo carattere” e grazie per i complimenti 😉

  16. 18 luglio 2011 alle 09:42

    Ciao Rara! Come sempre devo ringraziarti per il tuo commento e per aver, ancora una volta, dimostrato come chi vuole cambiare e migliorarsi trova SEMPRE il modo per realizzarlo. Il tuo desiderio di cambiare la situazione attuale, anche se ancora non ti è chiaro come, è un bel segno che effettivamente qualcosa sta cambiando in te. Brava! Se fossi in te mi chiederei : “Come mai temi il giudizio altrui?” e poi “Anche se ci fosse un giudizio cosa cambierebbe?”. Pensaci. 😉 Forse diamo troppa importanza al “giudizio”, forse si tratta solo di un PENSIERO DIVERSO che invece può arricchirci e rafforzarci. Sono certo che se persisterai nel tuo desiderio di essere felice e in buoni rapporti con gli altri, ci riuscirai. In bocca al lupo Rara. p.s. Hai stilato la tua lista del “nuovo carattere”?

  17. Monica-Reply
    8 settembre 2011 alle 12:36

    Io ho un carattere Strano… dò troppa confidenza alle persone, parlo con persone che non conosco come se li conoscessi da una vita, non mi faccio problemi e confido ogni cosa, dico sempre quello che penso non ponendomi il problema se è giusto o sbagliato, e quando sò che quello che stò dicendo non va bene lo dico lo stesso, se non dico quello che penso sto male. Penso che una persona non debba aver timore di cercare un confronto con altre persona ma penso che ci sia un limite.. e io spesso lo supero.. sapendo di farlo. Sono spesso istintiva e penso che le persone abbiano paura della mia determinazione perchè sembra più una forma di prevaricazione. Cosa devo fare oltre che andare da un’esorcista??

  18. Maria Rosaria-Reply
    15 settembre 2011 alle 21:11

    Io ho un carattere bruttissimo. Ho paura delle scelte,di quello che devo fare,è come se mi bloccasse e questo crea nei miei genitori ancor più paura. Sono insicurissima in tutto e naturalmente ogni mia decisione non è mai decisa,concreta,ma c’è sempre un alone,un velo di insicurezza. Sono timida,è come se creassi una barriera e mi chiudessi in un mondo quasi mio. Perchè mi pongo l’interrogativo di come mi vedono gli altri e di cosa pensano gli altri di me. Quando le cose che faccio non sono perfette,non sono come dico io,o quando studio,quando guido non è come dico io,mi innervosisco con me stessa e lì la confusione è tanta in me stessa. Vorrei cambiare anche perchè sono giovanissima pocopiù che 18 enne ma mi sembra un’impresa ardua,un’utopia!

  19. Salvatore-Reply
    1 ottobre 2011 alle 00:18

    Il brutto del mio carattere si manifesta solo quando il mio rapporto con una donna diventa rapporto di coppia e non amicizia: comincio ad essere diffidente, a cercare sempre significati tra le righe, insomma devasto il rapporto perchè subentra la paura di perdere quella persona, e la paura stessa me ne allontana. Per il resto sono un amicone, non ho problemi a relazionarmi con le persone ed a stringere bei rapporti. Mi sento sempre tanto infantile di fronte ai miei stessi difetti, purtroppo non riesco a giocare d’anticipo contro me stesso. Penso sia legato ad un vecchio e lungo rapporto, con una ragazza che davvero mi devastò i nervi e mi cambiò in peggio con le sue gelosie. Eppure l’ho perdonata e non ho rancore verso di lei. Consigli? Non voglio far pagare ad un’altra le pene per i miei difetti! Aiuto!

  20. Picavitt-Reply
    3 ottobre 2011 alle 09:02

    Ho un brutto modo di fare, sono fondamentalmente un grande egoista, introverso, poco propenso al dialogo, sono sempre sulla difensiva, mi sento sempre attaccato e il mia prima risposta e cercare di giustificare il mio atteggiamento. Non è mai colpa mia!!! Questo sta creando degli abissi tra me e mia moglie che ormai non è può più del mio essere e come dargli torto. Il mio desiderio più grande è cambiare ma nonostante i buoni propositi proprio non cambio. Posso fare qualcosa?

  21. Ruggero Lecce-Reply
    4 ottobre 2011 alle 09:58

    Per Salvatore: Ciao Salvatore. Che bello constatare come l’affetto per un’altra persona può aiutarci a migliorare sempre. Molto bella la tua intenzione di creare un bel rapporto con la tua “nuova” compagna. Consigli? Lascia il passato alle spalle concentrati sul futuro. Chiediti: “Vale la pena vivere nel presente vivendo solo le emozioni negative?”. Vivi il rapporto ponendo l’attenzione più su cosa migliora la relazione piuttosto su cosa potrebbe danneggiarlo. Pensa a come ti piacerebbe che il tuo/vostro rapporto possa essere al meglio e “lavorate” insieme per essere più sereni possibili. In bocca al lupo!

  22. 4 ottobre 2011 alle 10:09

    Per Picavitt: I buoni propositi sono importanti ma ovviemente devono essere accompagnati dalle azioni. Agire non sempre è facile perchè subentrano altre motivazioni più profonde e spesso perchè dobbiamo maturare delle nuove abitudini. Come fare allora? Iniziare con piccoli passi. Ogni lungo viaggio inizia sempre con un piccolo passo. 😉 Il primo passo? Inizia da quello che c’è scritto nell’articolo. E per almeno una settimana concentrati su un SOLO punto del tuo nuovo carattere. Con la pazienza e la determinazione si fa tutto. Provaci con costanza Picavitt! 😉

  23. sonya-Reply
    5 dicembre 2011 alle 22:13

    aiuto voglio cambiare,ho un compagno da 4 anni e oggi mi ha detto che nn vuole piu vedermi ne sentirmi,nn mi sopporta piu mi ha detto di dimenticarlo xke dice sono insopportabile,paranoia,e vero mi faccio sempre dei problemi quando lui porta suo figlio dalla ex e stanno un `ora a parlare e a bere qualcosa,e io mi faccio tanti problemi,e litighiamo,non voglio perderlo,lo amo da morire,aiutami voglio recuperare tutto e lui la mia famiglia,lui nn vuole vedermi sentire e poi gli ho chiesto mi ami e lui mi ha detto ce qualcosa,lui dice che quando ci vediamo a fine sett lui nn sta bene con me,sto male da morire aiutamiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii lo amo aiutami voglio cambiare
    saluti da zurigo sonya

  24. 13 dicembre 2011 alle 11:19

    Per Sonya: Sonya la situazione che tu descrivi ha tante componenti personali che possono essere affrontate principalmente con l’altra persona in quanto oltre al “proprio carattere” vi sono sentimenti, affetto, amore, ecc Forse, in questo caso, è bene comprendere quali sono i veri sentimenti che legano il vostro rapporto. Ricorda sempre che cambiare, quindi migliorare il proprio carattere deve far bene soprattuto a noi stessi. Cambiare solo per piacere agli altri, non porta tanti vantaggi a lungo termine. Il dialogo è un’ottima soluzione per scoprire bene cosa provate l’uno per l’altro… il detto dice: “Se son rose fioriranno”. In bocca al lupo Sonya.

  25. Giulia-Reply
    24 dicembre 2011 alle 10:07

    Buongiorno, trovare questo sito mi è sembrato un miracolo, era ciò che speravo di trovare! Io sono una ragazza, da poco maggiorenne, che da anni viene rimproverata per il suo carattere estremamente difficile. All’inizio non me ne rendevo conto perchè ero una bambina ed erano altre le cose che mi importavano, ora inizio ad essere una donna, comincio a relazionarmi con il mondo esterno, quello vero e mi rendo conto che il mio carattere mi sta creando davvero troppi problemi. Com’è il mio carattere? Sono una ragazza testarda, faccio sempre quello che voglio, non ascolto molto i consigli degli altri, in certi momenti me la cavo alla grande in altri divento esageratamente timida, comincio a diventare rossa in viso e ciò mi porta imbarazzo di fronte a colui che mi sta di fronte, sono arrogante, soprattutto in famiglia, e credo forse perchè cerco di credere il più possibile nelle mie idee che però qualche volta sono errate e la mia famiglia me lo fa capire ed io non lo accetto oppure sono poco considerate, mi arrabbio facilmente, mi offendo ancora più facilmente, anche se una persona ad esempio non mi saluta, in certi momenti sono egoista, penso a me e soltanto a me, sono maleducata e infine sento un gran bisogno di essere al centro del’attenzione per qualcuno e ogni giorno faccio qualunque cosa, ma una volta raggiunto con fatica l’obiettivo non voglio più essere al centro e divento immediatamente rossa come un pomodoro. Sento questo bisogno forse perchè non vengo presa molto in considerazione nel mio mondo, nel senso che anche in famiglia quando ci si scambia le proprie idee, le mie sono le ultime e le prime da scartare, ciò mi fa sentire davvero male e l’unica cosa che mi aiuta a sfogare questa rabbia e questa delusione per non essere la ragazza brava, con un bel carattere e amata da tutti è piangere. Vorrei tanto cambiare il mio carattere, in ogni sua parte, perchè i problemi che mi crea sono davvero difficili da risolvere ogni giorno che passa.
    Confido in un suo consiglio, che prometto sta volta mi impegnerò a seguire.

  26. Beta-Reply
    26 dicembre 2011 alle 21:25

    Ciao,ho letto i suggerimenti per avere un nuovo carattere e direi che sono davvero interessanti,ora vorrei raccontare un pò la mia situazione,sperando che si possa adattare ai tuoi consigli: innanzitutto la timidezza è l elemento che regna sovrano su di me,che non mi permette di raggiungere ciò che desidere davvero,ma oltre a ciò ho notato mano a mano che inizio ad avere un pò paura di tutto,del mondo che mi circonda,delle chiacchiere della gente,del timore di essere al centro delle critiche…parlando di situazioni sentimentali,beh l ultima delusione mi ha permesso di dare il “meglio” di me donando tutto me stesso per la persona amata che non meritava nulla di ciò..ma essere ritenuto con poca dignita’…ora inizio a capire che senza cambiamenti non si va davvero da nessuna parte…sarebbe stupendo essere delle persone sicure,menefreghiste e spavalde ed il cammino è davvero lungo…è possibile arrivarci? e infine: l’influenza di avere delle amicizie con il carattere opposto al mio,potrebbe darmi davvero una scossa e un influenza e un senso di “voler imitare” ? Grazie in anticipo

  27. 28 dicembre 2011 alle 14:57

    @ Giulia. Grazie tanto Giulia, mi fa piacere che questo sito ti sia piaciuto. Continua a seguirci. 😉 Veniamo a te. Ti rispondo per ogni punto così da darti subito degli spunti pratici. Prima di iniziare volevo complimentarmi con te perchè constato che sei molto motivata e decisa, quindi iniziamo ad eliminare il “testarda” e trasformiamola in “determinata”. Cosa ne dici? Sei d’accordo? 😉 Quando qualcosa ti interessa ci metti tutta te stessa, per questo sono convinto che riuscirai a migliorare il tuo carattere come tu lo vuoi. Il “diventare rossa” vuol dire che sei viva! 😀 E’ una reazione naturale, quando aumenta la circolazione a seguito di uno stimolo che riceviamo dall’esterno (alcuni sudano di più, altri aumentano la respiazione, ecc). Diventi rossa perchè aumenta l’irrorazione del sangue nella tua pelle e nel viso si nota di più. Puoi stare tranquilla. Prendila con filosofia e da adesso in poi quando ti capita pensa: “WOW SONO VIVA!”. “Essere al centro dell’attenzione”… ti sei data delle ottime risposte. Si, è un desiderio di importanza che si manifesta con “rabbia” quando non riceviamo la giusta attenzione che speravamo. Ti sei chiesta perchè? Chiediti anche come puoi “prenderti meno sul serio” in queste circostanze. Lo sai che sei una persona unica al mondo al di la’ di quello che dicono gli altri? Dico sul serio. Risponditi seriamente. 😉 Vivi con gioia e sorridi più spesso: è un’ottima “arma”.

    Consiglio? 1) prova a scrivere la lista come indicato nell’articolo 2) poi per un po’ non pensare e non contrastare il tuo carattere, sii spontanea e non “lottare” 3) poi, per ogni reazione di “rabbia” compensa subito con un’azione di calma e comprensione (es. dici spesso “grazie”, “perdonami”, “capisco”, ecc). In bocca al lupo Giulia!

  28. 28 dicembre 2011 alle 15:33

    @ Beta: Grazie Beta. Hai fatto bene a raccontare la tua situazione. Sappi che hai gia’ fatto un passo avanti. Continua a leggere e scoprirai anche perchè. La timidezza spesso nasconde un orgoglio forte. Il timore di sbagliare o di essere giudicato per quello che si pensa o si dice è perchè crediamo che siamo sempre invicibili e dei super eroi e crediamo di non riuscire a superare una “sconfitta”. Proviamo a pensare che l’autoironia è un ottimo strumento per vivere felici. Prendiamoci meno sul serio e diamo meno importanza ad eventuali errori. Alcune volte parlare anche delle proprie “debolezze” (che poi non sono affatto delle debolezze, anzi) può aiutarti nel tuo intento, quindi hai fatto un passo avanti scrivendo il tuo prezioso commento (sara’ di aiuto anche ad altri, te l’assicuro). Grazie. Per la situazione sentimentale, l’hai detto tu “non meritava nulla…” quindi impariamo come poter migliorare sempre ed essere più felici. Forse, dovremmo ricordarci spesso che “Sbagliare una volta = nuova opportunita’ per migliorare. E’ una cosa positiva”. 😉 “Persona sicura” e “cambiamenti, evolversi” mi piace. Con l’impegno, la costanza e la consapevolezza dei propri punti di forza e di miglioramento è possibile diventare la persona che vuoi. “Menefreghista e spavaldo” non mi piace. Le amicizie giuste e validi amici possono aiutarci a rafforzare la NOSTRA personalita’. In bocca al lupo Beta.

  29. Elina-Reply
    15 febbraio 2012 alle 03:36

    Salve, sono una giovane ragazza di 20 anni e spesso mi trovo in contrasto con il mio modo di essere. Ho un carattere piuttosto difficile, introverso, suscettibile, soggetto a forti sbalzi d’umore, soprattutto quando sto a dieta e mi offendo facilmente. Non ho una vita sociale intensa e prediligo la solitudine, piuttosto che uscire con gli amici o comunque stare in un contesto dove sono presenti molte persone. Spesso ho paura di espormi, di essere una facile mira per il giudizio altrui, in un certo senso ho paura del confronto in generale, perchè non riesco a espormi per come sono realmente, piuttosto preferisco fare la falsa buonista o ppure rimanere taciturna per buona parte del tempo. Sono anche incostante sul modo di vedere le cose, magari oggi mi sembrano in un determinato modo e il giorno dopo cambio idea e tradisco me stessa, in un certo senso. La mia incostanza è dovuta al fatto che non cosa voglio veramente nella vita, cosa mi appassiona, mi interessa, ma non perchè io non abbia appigli anzi ne avrei talmente tanti, ma poi alla fine non riesco a concludere niente. Non sono una persona che esterna facilmente i propri sentimenti e do molto peso alle parole quando le dico, non esagero mai e non mi dimostro insistente, anche se effettivamente lo sono. In definitiva vorrei trovato un certo equilibrio nel passare da un estremo all’altro, la mia pace interiore. Grazie della lettura e complimenti per l’articolo.

  30. 19 febbraio 2012 alle 13:02

    Ciao Elina. Ti ringrazio molto per il tuo commento. Sei stata molto sincera ed onesta con te stessa nel raccontare cosa provi. Credo che tu abbia fatto un’ottima autoanalisi dei tuoi comportamenti e sai gia’ cosa vuoi veramente, quindi prova con piccoli passi e con il suggerimento indicato nell’articolo e sono sicuro che proverai gia’ i primi giovamenti. Coraggio, coraggio e coraggio 😉

  31. Veronica-Reply
    20 marzo 2012 alle 08:28

    Buongiorno mi chiamo veronica e ho appena 27 anni! Da poco più di un anno sto con un ragazzo meraviglioso che non mi fa mancare nulla…unico difetto,non riesce a staccarsi definitivamente dalle persone,io sono la sua prima ragazza ma come è normale che sia prima di me c sono state ragazze che gli sono piaciute (e che l’hanno trattato malissimo) ma nonostante ciò non riesce a eliminarle dalla sua vita e quindi m arrabbio. Io invece ho avuto un trascorso burrascoso perché il mio ultimo ragazzo m riempiva d corna ma io ero tropo stupida,e molto probabilmente insicura,per fare qualcosa…ora però ne stó pagando le conseguenze perché le mie paure,acquisite dall’altra storia le riverso a volte sul mio attuale moroso e la cosa non mi piace,dovrei cercare di stare più serena e tranquilla ma a volte non è così semplice,in più caratterialmente,oltre ad avere aspetti molto belli,sono irascibile (spesso e volentieri) gelosa e possessiva…io credo che una buona parte di questo lato del mio carattere dipenda anche dal fatto che sono una ragazza sovrappeso e quindi mi viene da pensare che la rabbia che tiro fuori con gli altri in realta’ sua solo rabbia verso me stessa!!! La cosa che vorrei più di qualsiasi altra cosa al mondo è riacquistare serenita’ per poter continuare ad avere un meraviglioso rapporto con il mio moroso,esattamente come avevamo qualche giorno fa prima di discutere!!! Se avete dei consigli (chiunque) ben accetti… Grazie

  32. 10 agosto 2014 alle 09:21

    se uno nasce tondo non puo morire quadrato non vi pare ?

    • 14 agosto 2014 alle 14:00

      Ciao Marco, grazie per il tuo commento e la tua considerazione.
      Quello che tu dici è una comune e discutibile credenza. Lo si usa spesso per giustificare la propria incapacità o volontà nel non voler correggere e migliorare il proprio modo di comportarsi. E’ facile imputare la “colpa” alla casualità con frasi del tipo: “sono fatto così…”. Non ci prendiamo le nostre responsabilità.

      Sappiamo tutti che con la volontà si può fare tutto, anche perchè tante volte nella nostra vita abbiamo modificato abitudini e atteggiamenti oppure abbiamo imparato a fare cose nuove. Col carattere è la stessa cosa.

      Una domanda da porsi: vuoi migliorare veramente? Se la risposta è affermativa, l’articolo è un’ottimo inizio e avrai grandi benefici.
      Ciao
      Ruggero

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.